Crea sito

San Giuseppe Vesuviano – Vocenueva chiede modifiche allo Statuto.

Acqua bene pubblico, trasparenza nelle assunzioni e bilancio partecipato i capisaldi della proposta.
 
San Giuseppe Vesuviano – I  consiglieri comunali del gruppo Vocenueva-Libera-Pd, Agostino Casillo e Antonio Borriello, proporranno nel prossimo consiglio comunale una serie di modifiche migliorative allo statuto. Tra le altre spiccano l’inserimento dell’acqua tra i beni pubblici non affidabili alla gestione dei privati, la trasparenza nelle assunzioni dei pubblici dirigenti, l’adozione del bilancio partecipato e il divieto assoluto di investimento in titoli speculativi.
Come promesso in campagna elettorale, il gruppo consiliare rappresentato da Borriello e Casillo, proporrà di conferire all’acqua lo status di bene comune pubblico e dare ai sangiuseppesi il diritto universale, indivisibile e inalienabile di accesso ad essa. Questo comporterà l’obbligo di gestire l’acqua senza affidarsi ai privati, non sfruttandola per finalità di profitto e garantendone l’accesso a tutti i cittadini.
Altro punto importante della proposta di modifica è quello sulla trasparenza nelle assunzioni. Troppe volte negli anni si è assistito all’arrivo di dirigenti e tecnici cooptati dai sindaci senza un pubblico concorso. Questo ha fatto sì che per fini elettorali si sia proceduto a ingaggiare personale non sempre competente a discapito di chi era in possesso di requisiti maggiori e, in ultima analisi, della cittadinanza. Se la procedura proposta dai due consiglieri di opposizione dovesse essere approvata, invece, la scelta sarà più trasparente e gli incarichi saranno assegnati al miglior candidato.
Negli ultimi anni sempre più amministrazioni comunali stanno adottando la formula del bilancio partecipato. Questo consiste nel destinare una parte delle risorse economiche alle proposte formulate da gruppi di cittadini, dando loro la possibilità di incidere attivamente in alcune scelte, partecipare più attivamente al funzionamento della macchina comunale e di conseguenza contribuire ad aprire canali di spesa maggiormente utili per la comunità. Attraverso la proposta di bilancio partecipato, il gruppo Vocenueva-Libera-Pd conferma la volontà di trasparenza che è stata stella polare sin dall’insediamento dei propri consiglieri.
Analizzando i rendiconti passati, si è scoperto che le precedenti giunte avevano acquistato prodotti finanziari ad alto rischio che hanno danneggiato le casse comunali con un passivo di oltre 200 mila euro. Questo avvenimento ha spinto i consiglieri Casillo e Borriello ad inserire tra le proposte anche il divieto assoluto di acquisto di titoli per cui sia possibile una perdita economica. Non si può, secondo il principio proposto, rischiare denaro pubblico per investimenti che non garantiscano un ritorno sicuro.
Questi i punti fondamentali, ma non solo. Modifiche alla possibilità di istituzione del referendum consultivo, alle proposte di iniziativa popolare e all’amministrazione dei beni comunali sono contenute nella proposta del gruppo che attualmente si sta contraddistinguendo per la volontà di innovazione, miglioramento e trasparenza della gestione della cosa pubblica a San Giuseppe Vesuviano e, di conseguenza, la ferma opposizione all’Amministrazione Catapano.
(comunicato stampa)
Be Sociable, Share!
, , ,

No comments yet.

Leave a Reply