Crea sito

Da LP n. 18: Il problema randagismo ancora in fondo all’agenda. Sindaco e Giunta inadempienti sulla mozione votata all’unanimità.

dicembre 10, 2014

Laboratorio Pubblico

Da Laboratorio Pubblico n. 18 riproponiamo l’articolo :

Il problema randagismo ancora in fondo all’agenda. Sindaco e Giunta inadempienti sulla mozione votata all’unanimità.

lp_18 cani

Condiviso ampiamente da maggioranza e opposizione, il “Piano locale anti-randagismo” era stato votato all’unanimità nella seduta del consiglio comunale del 2 aprile scorso in un clima di ampia collaborazione fra tutte le forze politiche. Il documento, presentato dal gruppo Vocenueva Libera San Giuseppe, proponeva di contrastare il fenomeno del randagismo con l’emanazione di un vero e proprio “piano locale”, che avrebbe dovuto introdurre incentivi (ad esempio, lo sgravio della tassa rifiuti) per quei cittadini che avessero adottato uno degli animali in custodia presso il canile convenzionato. Un meccanismo innovativo che unisce al risparmio per l’Ente la tutela dei diritti degli animali. La mozione consiliare prevedeva un’apposita convenzione con una struttura autorizzata e un protocollo d’intesa da stipulare con l’ASL (Servizio veterinario provinciale) per le attività di tutela e prevenzione del benessere animale sul territorio comunale. Un modus operandi sancito dalla legge regionale della Campania (n. 16/2001) e che puntava ad affrontare e risolvere il randagismo in tutti i suoi aspetti.

Come noto, il Comune spende per il ricovero e il sostentamento di circa 200 cani randagi 225mila euro all’anno. Un dato consolidato negli ultimi 3 anni ma non più sostenibile in tempi di ristrettezze economiche, soprattutto se si considera che altri servizi di fondamentale importanza, come l’assistenza ai minori e agli anziani o il servizio civico comunale, sono finanziati dal nostro comune con minori risorse. Tra gli obiettivi del “piano locale anti-randagismo”, quindi, anche una significativa riduzione della spesa annua.

Dopo quasi un anno dalla sua presentazione e sette mesi dalla votazione unanime del Consiglio, Sindaco e Giunta, che avrebbero dovuto recepire le indicazioni della mozione, non hanno ancora emanato alcuna delibera o proposto il relativo regolamento. Né al momento è allo studio un progetto concreto per affrontare il problema. Difatti, il 4 novembre, è stata pubblicata la determina dirigenziale che istituisce una gara per “il ricovero, il mantenimento e la cura dei cani randagi” in cui  nessuno degli elementi contenuti nella mozione è stato previsto nel capitolato. L’indicazione del funzionario altro non fa che replicare il vecchio schema, sia nei costi (oltre 225mila euro come base d’asta) che nei contenuti. Le linee di indirizzo, votate anche dal Sindaco e dalla maggioranza, restano completamente ignorate.

Bisogna considerare l’aspetto politico e tecnico della questione. Il mancato recepimento si configura come una violazione di una chiara indicazione politica espressa dal Consiglio. Per questo motivo, i consiglieri del gruppo Vocenueva Libera San Giuseppe hanno recentemente inviato una comunicazione a tutti i consiglieri, oltre che al sindaco, all’assessore Leone ed ai funzionari coinvolti, chiedendo che siano recepite le indicazione della mozione approvata collegialmente. Vi è però anche un ulteriore aspetto da approfondire, perché non ci risulta che ad oggi siano state effettuate le necessarie verifiche riguardo la condizione dei circa 200 cani rinvenuti sul nostro territorio e, al momento, ospitati presso la struttura convenzionata. Si parte da un capitolato e da una base d’asta, ma senza i dovuti correttivi non si potrà che ottenere lo stesso risultato del passato, giudicato da tutti come insufficiente e troppo oneroso. Con la mozione e il piano approvato si erano invece poste le basi per una svolta politica nella gestione di questo problema. Il paese, e gli stessi animali, non possono più aspettare.  

++++E’ STATA APPENA PUBBLICATA LA DETERMINAZIONE  PER L’AFFIDAMENTO E IL RICOVERO DEI CANI RANDAGI PER L’ANNO 2015 : 219mila euro++++ Leggi la  Determinazione servizio randagismo_2015

Be Sociable, Share!
,

No comments yet.

Leave a Reply