Crea sito

Bilancio e Organismo di Valutazione : la maggioranza Catapano è allo sbando.

San Giuseppe VesuvianoIl prossimo 30 giugno sarà discussa la proposta del  rendiconto di gestione 2013 avanzata dalla Giunta Catapano al Consiglio comunale. Emergono ancora una volta tutte le lacune e le difficoltà che caratterizzano la maggioranza, oramai insediatasi da oltre un anno e mezzo. La legge infatti prevede che il consuntivo sia approvato entro il 30 aprile, con possibilità di slittare fino alla fine di maggio. Eppure, ad intimare di accelerare i tempi di votazione è intervenuto anche quest’anno il Prefetto Musolino della Provincia di Napoli, il quale ha diffidato il consiglio ed ha fissato al 30 giugno il termine ultimo per la votazione. Pena, il commissariamento del Comune.

bilancio “Come avvenuto lo scorso anno -riferisce Agostino Casillo, capogruppo consiliare per Vocenueva Libera San Giuseppe –  si arriva alla votazione del rendiconto di gestione l’ultimo giorno utile, a dimostrazione che certe inefficienze non sono affatto risolte. Al contrario, sembrano essersi acuite con la gestione Catapano. Come gruppo di opposizione, segnaliamo il colpevole ritardo con cui è stata resa disponibile la documentazione. La legge prescrive almeno venti giorni precedenti la convocazione del consiglio, ma gli incartamenti, non senza difficoltà, sono stati pubblicati soltanto nella giornata di ieri, 25 giugno. Questi ritardi sono intollerabili, perché vanno contro la normativa e perché impediscono ai consiglieri di svolgere pienamente il compito di proposta e controllo insito nel mandato popolare.”

In questi giorni assume inoltre sempre più importanza la questione dell’Organismo Indipendente di Valutazione (OIV), struttura nominata dal sindaco e deputata al controllo dei procedimenti amministrativi. L’ANAC, l’Autorità Nazionale AntiCorruzione presieduta dal giudice Cantone, ha stabilito, lo scorso 6 giugno, che non possano essere nominati membri dell’OIV persone candidatanace nelle liste elettorali a sostegno del sindaco eletto, perché tale situazione comprometterebbe la loro imparzialità. Ad oggi, almeno due dei tre membri dell’OIV del comune di San Giuseppe Vesuviano sono in questa condizione di potenziale incompatibilità, perché candidati non eletti nelle liste elettorali a sostegno di Catapano.

Sulla questione OIV – prosegue Antonio Borriello, consigliere dello stesso gruppo – giunge finalmente un chiarimento da parte dell’Autorità competente. Nei mesi scorsi, abbiamo denunciato politicamente l’inopportunità di nominare come membri retribuiti persone candidate nelle liste a sostegno del sindaco. In questo modo, pur rispettando le professionalità scelte, si è data l’impressione di voler premiare la fedeltà al sindaco più che il merito dei candidati selezionati. E’ un modo di intendere la politica che rifiutiamo da sempre e che oggi viene condannato anche dall’Autorità presieduta dal giudice Cantone. Su questo punto abbiamo chiesto al Segretario comunale di verificare eventuali cause di incompatibilità e, se accertate, di attivare tutte le procedure necessarie per rimuoverle. Resta inoltre da chiarire il problema dell’equilibrio di genere, previsto dalla normativa ma finora non rispettato. Ad oggi nessuna donna fa parte dell’OIV. La legge, oltre che il buon senso, ci impongono di fare tutti gli sforzi necessari affiché siano offerte a tutti pari opportuinità”. 

 

Link per approfondimento:

Be Sociable, Share!
, ,

No comments yet.

Leave a Reply